Cercare il riposo di Dio nella nostra vita

Oggi è venuto a trovarci un caro fratello, Jean Jacques con sua moglie Anie e la loro bambina ed hanno condiviso con noi alcune significative riflessioni: cerchiamo di non essere servi ciechi, in questo mondo frenetico fermiamoci ad ascoltare veramente il Signore per capire qual’è il Suo profondo desiderio per la nostra vita, per la nostra comunità, non sprechiamo tempo servendo in maniera cieca. Ascoltiamo il Signore, Lui è sempre vicino a noi, non distraiamoci, vediamo in ogni difficoltà un insegnamento utile per la nostra crescita e nella nostra relazione col Signore.
Il pastore Giacomo continua la riflessione attraverso diversi passi nella Bibbia, partendo da Esodo 33:12 notiamo come il Signore ci chiama a cercare e mantenere il Suo riposo nella nostra vita di ogni giorno; ognuno riceve la possibilità di essere guidato dallo Spirito Santo, impegniamoci quindi ad ascoltare la voce del Signore che parla al nostro cuore, Lui sa come parlarci. Gesù molti anni dopo ripete lo stesso concetto “venite a me voi tutti che siete affaticati e oppressi ed io vi darò riposo” Mt 11:28; quando usciamo dal riposo di Dio le cose vanno male, allora fermiamoci e cerchiamo il Suo riposo, non permettiamo al nemico di rubarci tempo prezioso, cerchiamo di vivere nella pace del Signore. Mosè si affidava a Dio seguendo la nuvola, noi abbiamo lo Spirito Santo, la Parola di Dio che ci guidano nella pace e nel riposo della fede. Dio è il nostro rifugio il nostro riferimento! Fidiamoci di Dio ed affidiamogli tutto ciò che non riusciamo a comprendere; cerchiamo e cresciamo in questo riposo, così che sia la condizione di pace che ci accompagna ogni giorno, sia il nostro stile di vita. Diamoci da fare per entrare in quel riposo!
“Diamoci da fare dunque per entrare in quel riposo, affinché nessuno cada seguendo lo stesso esempio di incredulità” Ebrei 4:11

Buon ascolto!

0:00
0:00

Pubblicato in Messaggio domenicale
Archivio