Essere luce

Nel messaggio di oggi Mattia, partendo da Ebrei 12:1-3, condivide una riflessione sul momento importante della croce: a cosa stava guardando e verso cosa era diretto Gesù in quel momento di grande sofferenza? Alla sua futura Chiesa! Così anche noi insieme a Dio guardiamo verso l’eternità, verso ciò che il Signore per amore ha già fatto e fissiamo lo sguardo su Gesù che rende la fede perfetta.
Sammy ci parla di fede: vi sono diversi livelli di fede da una più basilare ad una più profonda, nella Bibbia ne troviamo vari esempi; la fede ha un senso e cresce solo all’interno di una conoscenza e relazione personale con Dio.
Il pastore Giacomo leggendo Giovanni 12:36 ci ricorda il rischio di diventare come candele spente; come disse Gesù “Mentre avete la luce, credete nella luce, affinché diventiate figli di luce” quindi avviciniamoci a Gesù per venire riempiti ed accesi dalla Sua luce; Cristo in noi ci ha dato il privilegio di portare luce intorno a noi così che altri possano essere accesi, non accontentiamoci di parlare di luce, ma siamo luce! A cosa serve una candela se non si accende?

Buon ascolto!

0:00

0:00

Pubblicato in Messaggio domenicale
Aggiornamenti
Archivio